Seguici su facebook Il nostro canale youtube

La gestione finanziaria

Profilo Stabilità

Il profilo stabilità, attivo a partire dal 1 gennaio 2013.

Finalità della gestione: gestione che risponde alle esigenze di un soggetto che ricerca rendimenti più elevati nel medio periodo ed è disposto ad accettare una maggiore esposizione al rischio con una certa discontinuità dei risultati nei singoli esercizi.

Orizzonte temporale dell’aderente: medio (dai 10 ai 25 anni)

Grado di rischio: medio

Politica di investimento: 60% Comparto obbligazionario e 40% Comparto azionario.

COMPARTO OBBLIGAZIONARIO

Politica di investimento:

Politica di gestione: gli investimenti sono finalizzati a conseguire una redditività del patrimonio affidato, ponderata per il rischio, compatibile con il benchmark di riferimento;

Strumenti finanziari: titoli di debito governativi, societari, enti sovranazionali e agenzie denominati in euro e in divisa fino ad un massimo del 15% del patrimonio in gestione con obbligo di copertura del rischio di cambio. Le obbligazioni societarie possono avere un peso non superiore al 30% delle risorse in gestione.

Categorie di emittenti e settori industriali: le emissioni societarie devono avere e mantenere per tutta la durata dell’investimento un rating pari a BBB+ e Baa2 rispettivamente per le agenzie S&P e Moody’s; Investment grade per le emissioni di governi, enti sovranazionali e agenzie.

Aree geografiche di investimento: emittenti obbligazionari prevalentemente area EURO;

Rischio cambio: la gestione dovrà perseguire una copertura del rischio di cambio pari ad almeno il 95% delle risorse per singola valuta.

Clicca qui per visualizzare l'andamento del comparto obbligazionario

COMPARTO AZIONARIO

Politica di investimento:

Politica di gestione: gli investimenti sono finalizzati a conseguire una redditività del patrimonio affidato, ponderata per il rischio, compatibile con il benchmark di riferimento;

Strumenti finanziari: titoli azionari, OICR, SICAV, ETF o simili. L’esposizione al mercato azionario al di fuori dell’area euro non potrà superare il 65% del patrimonio in gestione

Categorie di emittenti e settori industriali: non sono previste limitazioni in termini di capitalizzazione, dimensione e/o settore merceologico.

Aree geografiche di investimento: area OCSE

Rischio cambio: gestito attivamente

Clicca qui per visualizzare l'andamento del comparto azionario

A far data dal 15 gennaio 2016 il Benchmark utilizzato per valutare la performance del profilo è così composto:

  • 39% Bofa ML Global Gov Ex Japan 100% hedged to Eur Index (N0Y1);
  • 12% Bofa ML Emu Corporate Index (ER00);
  •  9% Bofa ML Euro I-L Gov Bond Index (EG0I);
  • 36% MSCI World 100% Hedged to Eur Net TR Index (MXWOHEUR);
  • 4% MSCI Net TR Emerging Markets USD Index convertito in Euro (NDUEEGF).

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE L'ANDAMENTO DEL VALORE QUOTA DEL PROFILO STABILITÀ