Seguici su facebook Il nostro canale youtube
Home News & Rassegna News Coronavirus e mercati finanziari

News & Rassegna

Coronavirus e mercati finanziari

Razionalità e consapevolezza essenziali
in questa fase la volatilità non si traduce automaticamente in perdite monetarie

Cari Iscritti,

come tutti sapete il diffondersi del Coronavirus, associato ai timori dei potenziali effetti negativi sulla crescita economica globale, sta determinando in queste ultime settimane un sensibile aumento della volatilità dei mercati finanziari. In questa fase di estrema incertezza e turbolenza ad essere maggiormente colpiti sono stati i listini azionari, mentre i mercati obbligazionari hanno al momento reagito in maniera più contenuta.

Questi andamenti si stanno inevitabilmente riflettendo anche sul valore degli investimenti di Mediafond, comportando un abbassamento del “Valore Quota” ossia del controvalore monetario maturato e attuale di ogni quota investita nella propria posizione individuale. L’entità di tale variazione sarà naturalmente differente per ciascuno dei Profili scelti dall’iscritto (Garantito, Prudente, Stabilità, Dinamico) che come noto corrispondono a diverse combinazioni di investimento azionario e obbligazionario a cui sono quindi correlati differenti profili di rischio/rendimento.

In un frangente come questo occorre più che mai essere sempre consapevoli che le eventuali variazioni al ribasso fotografate dal valore della propria posizione restano comunque sempre e solo “virtuali e temporanee” e si trasformano in una effettiva perdita monetaria solo per chi proprio in queste fasi si trovasse a dover liquidare la posizione per un’anticipazione, un riscatto, una prestazione pensionistica, un cambio di comparto o anche un trasferimento ad altro fondo.

Pertanto anche se non sempre si possono posticipare le proprie decisioni, è opportuno in questa fase essere razionali, non smobilizzare possibilmente la propria posizione e attendere il recupero di valore degli investimenti.

Ti ricordiamo che i rendimenti dei fondi di previdenza complementare vanno valutati su un orizzonte temporale più consistente. A tale proposito i rendimenti conseguiti da Mediafond su un orizzonte temporale medio lungo sono stati sempre positivi, in linea con gli obbiettivi prefissati dal nostro Documento sulla Politica di Investimento ed altamente competitivi con il resto dell’offerta proposta dagli altri fondi negoziali.

Dopo tutte le grandi crisi economiche i mercati sono ripartiti più forti di prima e hanno recuperato le perdite. Il differenziale tra i momenti di calo e di crescita alla fine è sempre stato nettamente positivo a favore della crescita. Dopo i costanti e ripetuti confronti con i nostri Gestori, abbiamo motivo di credere che quando i mercati ripartiranno anche il valore quota Mediafond riprenderà il suo trend positivo.

Da ultimo non va dimenticato che l’adesione alla previdenza complementare determina tutta una serie di benefici sia dal punto di vista fiscale che patrimoniale: deducibilità degli investimenti, fiscalità agevolata dei rendimenti, contributo aziendale in aggiunta ai versamenti effettuati dagli iscritti, che rendono questa forma di investimento altamente competitiva in qualunque fase di mercato ed a prescindere dai, pur importanti, risultati finanziari.

 

Per qualsiasi ulteriore informazione il nostro personale è come sempre a vostra disposizione

 

Il Presidente

Luca Marconcini